Notizie

«In una regione normale con un presidente normale, dopo i fallimenti della Circumvesuviana, i disagi creati ai cittadini, De Gregorio si sarebbe dimesso o sarebbe stato dimissionato. Non c’è un motivo per non sostituire De Gregorio. Se non quello della militanza politica, della sua candidatura nel partito democratico, dell’appartenenza. De Luca non lo toglie, non perché è bravo perché non lo è semplicemente, non lo toglie perché è del suo partito». Lo afferma Fulvio Martusciello, coordinatore vicario regionale di Forza Italia

Condividi su:
9 luglio 2022
circumvesuviana-768x594

Martusciello, presenza di De Gregorio insostenibile. È difeso da De Luca solo per appartenenza politica

«In una regione normale con un presidente normale, dopo i fallimenti della Circumvesuviana, i disagi creati ai cittadini, De Gregorio si sarebbe dimesso o sarebbe stato […]
1 luglio 2022
Fulvio Martusciello 1

Il sindaco di San Paolo Belsito aderisce a Forza Italia

Il sindaco di San Paolo Belsito, Raffaele Barone aderisce a Forza Italia. “Ho scelto questo partito” – ha dichiarato Barone – dopo una lunga riflessione su […]
1 giugno 2022
TAJANI

Ue: Martusciello (Fi), ‘Tajani vicepresidente Ppe, guida per tutti i moderati’

“Grande soddisfazione per l’elezione a vicepresidente del Partito Popolare Europeo di Antonio Tajani. Un successo che premia il costante lavoro a difesa degli ideali cristiani e […]
22 maggio 2022
Silvio Berlusconi alla convention a Napoli

Berlusconi alla Convention PPE-FI: L’Italia del futuro a Napoli, La forza che unisce