News

«C’è una casa dei moderati in Italia e si chiama Forza Italia. È proprio per difendere le sue ragioni che senza chiedere nulla scelgo di stare con Silvio Berlusconi». Lo afferma il senatore Vincenzo Carbone che ha aderito a Forza Italia, partito dal quale era uscito per aderire, dall’1 luglio 2020, al gruppo parlamentare di Italia Viva. «La scelta di Carbone è quella dei tanti moderati che in Campania e nel paese capiscono che queste sono le elezioni più importanti della storia repubblicana e scelgono la parte dei popolari», ha dichiarato Fulvio Martusciello commissario regionale di Forza Italia.

«Bentornato al senatore Vincenzo Carbone nella famiglia politica di Forza Italia. Siamo felici di riaccogliere tra noi un politico appassionato della sua terra, della Campania e di tutto il Mezzogiorno, per il cui rilancio ha investito con grande impegno la sua attività legislativa. Insieme siamo più forti, pronti ad affrontare le prossime sfide», ha dichiarato Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

ILMATTINO.IT

Condividi su:
5 agosto 2022
MARTUSCIELLO BERNINI

Napoli, il senatore Carbone rientra in Forza Italia: «Sono dalla parte dei moderati»

«C’è una casa dei moderati in Italia e si chiama Forza Italia. È proprio per difendere le sue ragioni che senza chiedere nulla scelgo di stare […]
1 agosto 2022
Forza Italia Salerno, presentato il coordinamento elettorale

Forza Italia Salerno, presentato il coordinamento elettorale

1 agosto 2022
IFulvio Martusciello

Forza Italia Salerno, presentato il coordinamento elettorale: “L’addio della Carfagna? Noi guardiamo avanti”

Presenti in città il coordinatore regionale De Siano e l’europarlamentare Martusciello. Nella squadra anche la scafatese Formisano, vicina all’ex sindaco Aliberti  Questa mattina a Salerno, in […]
9 luglio 2022
circumvesuviana-768x594

Martusciello, presenza di De Gregorio insostenibile. È difeso da De Luca solo per appartenenza politica

«In una regione normale con un presidente normale, dopo i fallimenti della Circumvesuviana, i disagi creati ai cittadini, De Gregorio si sarebbe dimesso o sarebbe stato […]