EPP FULVIO MARTUSCIELLO

In questi giorni ricorre l’anniversario dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia avvenuto 5 anni fa. Manfred Weber, presidente del Partito Popolare Europeo e Fulvio Martusciello capo delegazione di Forza Italia al Parlamento europeo hanno sottoscritto questa lettera nella sua ricerca di giustizia per Daphne.

“Era un pomeriggio maltese altrimenti normale. Una di quelle belle giornate miti, tipiche di fine estate, caratterizzate dal sole, circondate dalla poetica bellezza del cielo azzurro. Era cinque anni fa oggi. Ha postato un post sul blog dal suo salotto, ha preso le chiavi, è uscita di casa, è entrata nella sua auto, ha guidato per pochi metri e poi è successo. L’esplosione ha attraversato l’isola e ha viaggiato in lungo e in largo anche oltre la nostra immaginazione più sfrenata. La giornalista investigativa Daphne Caruana Galizia è stata assassinata, ma la sua leggenda continua a vivere. Quello potrebbe essere stato il suo ultimo post sul blog, ma non era certamente l’ultima parola. Un Primo ministro socialista maltese ha dovuto dimettersi da allora a causa sua e così hanno fatto due dei suoi ministri. Eppure, in quel fatidico giorno, una ferita si spezzò; una ferita aperta nell’inconscio collettivo maltese. Sotto il governo socialista, Malta è diventata un problema strutturale dello stato di diritto per l’Europa. Giustizia ritardata, giustizia negata. La sua famiglia e i suoi amici, Malta e l’Europa, hanno atteso risposte per cinque lunghi anni. Cinque anni dopo, non siamo al corrente delle indagini sul coinvolgimento dei politici maltesi nell’omicidio. Non sappiamo se la polizia maltese abbia confiscato il telefono cellulare e il computer del vice capo della polizia maltese che avrebbe trasmesso informazioni sull’omicidio al presunto assassino stesso. Nonostante la copertura politica che i socialisti al Parlamento europeo hanno dato al governo maltese, ci sono ancora troppe domande senza risposta. Il silenzio è assordante. La verità e la giustizia a Malta rimangono ancora bloccate e il puro ostruzionismo alla giustizia è sistematico e soffocante. Poi c’è la questione spinosa dell’impunità ai massimi livelli. Nel corso degli anni, Daphne Caruana Galizia aveva scoperchiato una montagna di prove sulla corruzione dell’ex Primo ministro socialista maltese Joseph Muscat, il suo capo di gabinetto, Keith Schembri e un suo ministro, Konrad Mizzi. Eppure sembrano ancora fare i loro affari come se nulla fosse accaduto. Perché non c’è stato un solo procedimento giudiziario? Ha detto la verità al potere. Era impavida e oggi sappiamo che è stata assassinata per il suo lavoro investigativo sulla corruzione dentro al governo maltese. Quando Malta si libererà dell’impunità? Più di un anno fa, un’inchiesta indipendente a Malta ha rilevato che lo Stato di Malta è esso stesso responsabile dell’assassinio di questa giornalista. Uno Stato ritenuto responsabile dell’assassinio di un giornalista indipendente è, per definizione, in grave violazione dello Stato di diritto, che è tra i valori sanciti dall’articolo 2 del Trattato sull’Unione europea. Lungi dall’assumersi alcuna responsabilità, lo Stato maltese non ha intrapreso alcuna azione significativa per attuare le numerose raccomandazioni derivanti dall’inchiesta. Come possiamo guardare dall’altra parte? Malta non è anche un paese dell’Unione europea? E che dire dei socialisti al Parlamento europeo? Non hanno un ruolo da svolgere? Sono a loro agio con il Partito Socialista Maltese tra le loro fila? L’ultima volta che la loro leader Iratxe Gárcia Pérez si è recata a Malta, ha evitato di menzionare Daphne Caruana Galizia quando si trovava accanto al Primo ministro Abela. E il Commissario europeo socialista Frans Timmermans? Quando ne ha parlato l’ultima volta? Il Gruppo PPE rimane fermo nella sua ricerca di giustizia per Daphne e per porre fine all’impunità a Malta una volta per tutte. Ecco perché continueremo a iscrivere la questione all’ordine del giorno del Parlamento europeo come faremo questa settimana, per tutto il tempo necessario, per trovare giustizia per Daphne”.

Condividi su:
19 ottobre 2022
Daphne Caruana Galizia

Malta, la Ue e la morte impunita di Daphne Caruana Galizia

In questi giorni ricorre l’anniversario dell’omicidio di Daphne Caruana Galizia avvenuto 5 anni fa. Manfred Weber, presidente del Partito Popolare Europeo e Fulvio Martusciello capo delegazione […]
17 ottobre 2022

Speciale Bandi Europei PPE – 15 OTTOBRE 2022

5 agosto 2022
MARTUSCIELLO BERNINI

Napoli, il senatore Carbone rientra in Forza Italia: «Sono dalla parte dei moderati»

«C’è una casa dei moderati in Italia e si chiama Forza Italia. È proprio per difendere le sue ragioni che senza chiedere nulla scelgo di stare […]
17 maggio 2022

Speciale Bandi Europei PPE – 15 Maggio 2022

Speciale Bandi Europei PPE